Ultimi articoli pubblicati

La broncospia EBUS è un esame diagnostico utilizzato in pneumologia interventistica che utilizza un videobroncoscopio di ultima generazione ad ultrasuoni (EBUS, Endo Bronchial Ultra Sound) al fine di diagnosticare e studiare il tumore del polmone all’interno delle vie bronchiali e nelle regioni raggiunte dai bronchi. Permette anche di studiare altre patologie oltre che il tumore del polmone, come le patologie tumorali dei linfonodi (linfomi), le patologie granulomatose ed infettive (sarcoidosi, TBC), le patologie del mediastino (tumori del mediastino, tumori dell’esofago). Inoltre consente di eseguire piccoli prelievi, denominate biopsie mirate, di piccole lesioni anche nei pazienti con metastasi, permettendo così al patologo di ottenere informazioni sul tumore che consentirà diLeggi altro →

In questo video potete entrare virtualmetne nella nostra sala operatoria dedicata alla pneumologia interventistica. L’attività coordinata dello Pneumologo insieme al patologo, con il supporto dell’infermiere e del tecnico, consente di raggiungere la diagnosi e lo staging in maniera efficace con minori complicanze rispetto alle classiche tecniche chirurgiche.Leggi altro →

La Pneumologia interventistica è un campo relativamente recente della Pneumologia classica. Il termine “interventistico” include le procedure eseguite da questa branca che prevedono l’uso invasivo di tecniche quali l’ecografia endoscopica, la crioterapia o la resezione laser. La pneumologia interventistica utilizza questi e altri approcci per la diagnosi e/o il trattamento dei pazienti affetti da tumore polmonare, patologie polmonari benigne e le malattie della pleura. La diagnosi preoperatoria permette di ridurre i tempi chirurgici, garantisce l’esclusione di tutte le categorie di pazienti falsi positivi (cioè i pazienti che i mezzi diagnostici per immagini categorizzano come malati ma in realtà sono sani) e dei pazienti non operabili.Leggi altro →