Diagnosi precoce

La morte di Paolo Rossi ha sconvolto l’Italia che lo ricordava come l’eroe dei Mondiali dell’82. Dopo essersi sottoposto pochi mesi fa ad accertamenti diagnostici, per via di un forte dolore alla schiena, la diagnosi purtroppo è stata terribile: tumore ai polmoni. Benedetta de Mattei ha intervistato il prof. Lorenzo Spaggiari – Direttore del Programma Polmone e della Divisione di Chirurgia Toracica dell’Istituto Europeo di Oncologia e Professore Ordinario, presso l’Università degli studi di Milano – per capire quali sono i campanelli d’allarme a cui fare attenzione e come diagnosticare tempestivamente questo tipo di tumore.Leggi altro →

Nella nuova intervista a Repubblica il Prof. Spaggiari sottolinea che, per paura della pandemia, meno persone vanno a fare i controlli necessari arrivando alla diagnosi con tumori avanzati. Per leggere l’intervista completa cliccare qui.Leggi altro →

Nuova intervista al Professor Spaggiari a RADIO RTL 102.5 sull’importanza dello screening e diagnosi precoce del tumore del polmone.   “Con il professor Lorenzo Spaggiani dell’Istituto europeo di oncologia abbiamo affrontato il delicatissimo tema della crisi della prevenzione, in questi mesi caratterizzati dal Covid, su tante altre patologie che non hanno certo smesso di colpire gli italiani. Il professore ha sottolineato la necessità di andare avanti esattamente come prima su due binari: la ricerca clinica, che non può mai fermarsi, ma soprattutto i controlli preventivi. Lorenzo Spaggiari ha sottolineato l’importanza capitale degli screening oncologici, perché se la mascherina ci salva dal Covid, lo screening ciLeggi altro →

Intervista a Lorenzo Spaggiari, Direttore di Chirurgia toracica all’Istituto europeo di Oncologia, sulle difficoltà per i malati oncologici di accedere alle cure, ai controlli, allo screening durante l’epidemia di Covid-19 Leggi altro →

Come recentemente sottolineato dal Professor Spaggiari, l’emergenza COVID-19 associata alla paura di contrarre il virus, ha ridotto la propensione delle persone a recarsi in ospedale per i controlli di routine. Questo ha portato ad un aumento del ritardo nella diagnosi e nella cura. La scoperta del tumore del polmone in fase avanzata riduce le armi a disposizione per un trattamento efficace e può tradursi purtroppo, in un aumento del numero di persone che ogni anno muoiono per tumore. LA PREVENZIONE è LA NOSTRA PRIMA ARMA! Per leggere l’articolo interamente cliccare QUI.Leggi altro →