Il 4 febbraio 2019 ricorre la giornata contro il cancro, istituita nel 2000 dall’Unione mondiale contro il cancro per sensibilizzare la popolazione e promuovere la ricerca, la prevenzione e la lotta contro il cancro. Infatti, negli ultimi anni, in un mondo in cui l’aspettativa di vita aumenta, il cancro è diventato un problema sempre più rilevante. Secondo World Cancer Research Day solo in Italia nell’ultimo anno sono stati diagnosticati oltre 373 mila nuovi casi, pari a più di 1000 nuove diagnosi al giorno. E le previsioni indicano che nel 2030 il cancro sarà la principale causa di morte nel mondo, con 21,6 milioni di nuoviLeggi altro →

“CREDERE NELLA SCIENZA SIGNIFICA CREDERE NEL FUTURO” Il Focus del mese di febbraio 2019 vuole partire da questo importante messaggio che il Prof. Umberto Veronesi, fondatore e guida dell’Istituto Europeo di Oncologia, ci ha trasmesso. Attualmente siamo di fronte ad un’epoca in cui il paziente è sempre più coinvolto nella scelta terapeutica e decisionale. Come dimostrano le diverse ricerche scientifiche, il coinvolgimento attivo cosciente e responsabile dei pazienti è cresciuto vertiginosamente fino ad essere riconosciuto essere fondamentale nel trattamento terapeutico. Parallelamente è cresciuta la disinformazione dovuta alla diffusione tramite le fonti di informazioni come televisioni, radio e internet di notizie false (le cosiddette “Fake news”Leggi altro →

Oggigiorno dopo aver ottenuto la diagnosi di tumore al polmone non si ha più una sola chance di combattere la malattia. Chirurghi, oncologi, radioterapisti, pneumologi, anatomopatologi e specialisti di altre discipline mediche si riuniscono in quelli che vengono chiamati team muldisciplinari per decidere il miglior trattamento (o trattamenti) adatti al singolo paziente. La terapia viene decisa in base al sottotipo istologico, allo stadio di malattia, alle condizioni cliniche generali dei pazienti e ad altri fattori che influenzano non solo la scelta ma anche la possibilità di successo. I trattamenti attualmente in uso (singolarmente o combinati) sono la chirurgia, la radioterapia, la chemioterapia, l’utilizzo di nuoviLeggi altro →

Il tumore del polmone rappresenta la neoplasia con il maggior tasso di incidenza e di mortalità nel mondo. Per il 2018 nella Comunità Europea sono state previste 94500 e 183100 morti rispettivamente di donne e uomini. In Italia il numero di nuovi casi per anno si aggira intorno ai 35-40.000/100.000 abitanti, con un tasso di mortalità di 81/100.000 nei maschi e 12/100.000 nelle donne. L’incidenza aumenta all’aumentare dell’età e alla diagnosi l’età media dei pazienti è 60 anni. Tra le cause principali dell’insorgenza vi sono l’inquinamento atmosferico e l’esposizione ad agenti tossici di origine industriale, come l’amianto o il catrame, ma soprattutto il fumo di sigaretta. La relazione tra neoplasia polmonare e fumo è ormai dimostrata da ampieLeggi altro →